BRUGES COSA VEDERE

INDICE DEI CONTENUTI

Magnetica, Bruges. In questo articolo potrai scoprire cosa vedere a Bruges, detta anche la “Venezia del Nord”. Un fascino unico ritmato da canali navigati da barchette piene di turisti. È una località raccolta, a circa un’ora di treno dalla capitale Bruxelles, una delle mete in assoluto più visitate di tutta la nazione. Il suo centro storico si snoda all’interno di antiche mura medievali: ben conservato e bellissimo, è annoverato nel Patrimonio dell’Unesco…

Abitazione sul canale Bruges cosa vedere sito Fuori Routine
Strada Bruges cosa vedere sitoweb Fuori Routine

Dalla Stazione di Bruges al centro

Dalla stazione di Bruges si può scegliere se fare una passeggiata di una decina di minuti per arrivare in centro, bellissima la consiglio, oppure prendere un bus con scritto CENTRUM che vi porta in pieno centro in 5 minuti, oppure prendere un taxi con una spesa di 5 euro circa.

COSE DA NON PERDERE…

Immancabile passeggiata nel centro storico Markt

Qualsiasi vicolo si percorra termina nella Piazza del Mercato, il Markt, le case tipiche che circondano tutta la piazza, con i loro classici tetti spioventi colorati sono la cartolina perfetta da Bruges che qui ti si para davanti in tutta la sua bellezza.

Questa piazza è sicuramente magica in occasione dei Mercatini di Natale, vi accoglieranno bancarelle colorate piene di specialità delle Fiandre, manufatti artigianali e prodotti enogastronomici tutto raccolto in un atmosfera fiabesca.

Alessandra in Markt Bruges cosa vedere sito Fuori Routine

La torre di Belfort

Simbolo della potenza della città, il Belfort svetta nella Piazza Markt, la piazza del mercato. Questa torre campanaria, che risale al XIII secolo, domina la Piazza del Mercato dall’alto dei suoi 83 metri. All’interno del Belfort non c’è granché da vedere ma una volta saliti i suoi 366 gradini è possibile ammirare un’affascinante vista su Bruges. Possono accedervi massimo 70 persone alla volta, e questo crea lunghe code nei periodi di punta.

  • Prezzi dei biglietti: interi 8€, ridotti 6€, bambini 5€
Alessandra con hot dog Markt Bruges cosa vedere sito Fuori Routine

Beghinaggio

Una delle zone più celebri di Bruges è senza dubbio il Beghinaggio. Questo nome sta a indicare un complesso di pittoreschi edifici un tempo abitati dalle beghine, confraternite di donne laiche. Queste donne, rimaste vedove in seguito alle Crociate e temendo per la propria incolumità, erano solite riunirsi appunto in beghinaggi.

Si tratta di sorellanze laiche che rispettano i valori cattolici di obbedienza e castità ma che tuttavia permettono alle donne che ne fanno parte di mantenere il controllo sul proprio patrimonio. Le donne più povere, invece, non potevano diventare beghine, ma soltanto suore.

Il beghinaggio di Bruges fu fondato nel 1245 ma le beghine non ci sono più dal 1928, al loro posto oggi troviamo una piccola comunità di suore benedettine.

Burg

Passiamo a un’altra piazza: il Burg. Una piazza di forma quadrata in origine provvista di mura e cancelli perché fungeva da fortezza. Si tratta di uno dei nuclei più antichi della città che oggi ospita edifici importanti come il Municipio e la Basilica del Santo Sangue.

È distante un solo isolato dal Markt ed è da secoli il centro amministrativo di Bruges.

Basilica del Santo Sangue

Si trova in Piazza del Burg. Si dice che dentro la Basilica del Santo Sangue di Bruges sia conservato, all’interno di un magnifico tabernacolo d’argento, un frammento del tessuto utilizzato da Giuseppe d’Arimatea per asciugare il sangue di Cristo dopo la Crocifissione. L’ingresso alla reliquia è gratuito basta fare un po’ di fila e si può lasciare una libera offerta.

Basilica del sacro sangue Bruges cosa vedere sitoweb Fuori Routine

Birrificio De Halve Maan

De Halve Maan è un birrificio storico di Bruges, aperto nel 1856, non l’ho visitato, ma da amante della birra belga mi sono accomodata nella parte dove servono le birre artigianali. Lì ho assaggiato due buonissime birre che non dimenticherò mai, la Brugse Zot e la Straffe Hendrik.

  • Si effettuano visite guidate individuali su prenotazione
sentiero degli dei

Vista sul canale

Ci sono diversi punti di attracco dove acquistare il biglietto per un boat trip lungo i canali che si diramano per tutto il centro storico della città. La coda può essere abbastanza lungo calcolando che su ogni imbarcazione salgono circa una ventina di visitatori. Godetevi questo percorso alla scoperta di giardini nascosti e scorci incantevoli, schivando i numerosi cigni che senza alcun timore si avvicineranno quasi da poterli sfiorare.

Il biglietto costa 7 euro e il tour ha una durata di circa mezz’ora.

Dopo il giro in barca, non sazia ancora degli splendidi canali di Bruges, ho fatto una lunga camminata per vederli tutti e devo dire che la fatica è stata ripagata. Ogni canale, ogni ponte è diverso da un altro, ha la sua particolarità e vi apre una prospettiva diversa su degli scorci indimenticabili. I canali di Bruges sono tra gli scorci più fotografati dell’intero Belgio perché danno vita a scenari mozzafiato.

Minicrociera sul canale Bruges cosa vedere sito Fuori Routine
Casa sul canale Bruges cosa vedere sito web Fuori Routine
Panorama con oca Bruges cosa vedere sitoweb Fuori Routine

Il cioccolato

Il cioccolato in tutto il Belgio e in particolare a Bruges è qualcosa di estremamente serio! Troverete oltre una cinquantina di cioccolaterie per le vie del centro storico, tutte con delle vetrine stupende che espongono veri e propri capolavori di cioccolato.

Ho fatto un grande sacrificio ad assaggiarle 😉

Alla scoperta dei mulini a vento di Bruges

Sulla bellezza di Bruges non si discute, eppure c’è un quartiere della città che forse è un po’ meno conosciuto degli altri ma che mi ha lasciata molto colpita e che consiglierei a chiunque di visitare. L’itinerario può essere fatto a piedi o in bicicletta, la partenza da Coupure, la via che costeggia il canale a cui sono attraccate le house boat, barche dove vivono persone, considerate le dimensioni notevoli delle barche alcune sono vere e proprie ville galleggianti!

Si percorre il Coupure in tutta la sua lunghezza, fino ad arrivare ad un parco verde qui fa capolino il primo mulino a vento, il Bonne-Chièremolen, colorato di bianco, che subito mi sorprende per la sua dimensione, non avevamo mai visto un mulino a vento prima e resto incantata a guardare le sue grandi pale che si stagliano verso il cielo azzurro.

Poco più avanti ci sono altri mulini, all’interno di questi si visita il Bruggemuseum Molens, il museo del mulino che appunto spiega la storia di questi edifici e della loro funzione nel corso del tempo.

-L’ingresso costa € 3 per gli adulti, € 2 per i bambini.

I Merletti di Bruges…

merletti di bruges

PER AVERE ALTRE DRITTE, LEGGI I MIEI ARTICOLI

E PREPARATI A DIVENTARE ANCHE TU UN VIAGGIATORE FUORI ROUTINE!

2020-03-21T21:18:43+00:00

INVIA L'ARTICOLO AI TUOI COMPAGNI DI VIAGGIO ►

Scrivi un commento

Torna in cima