ANVERSA: COSA VEDERE IN UN GIORNO NELLA CITTÀ DEI DIAMANTI

Una città compatta da poter essere girata a piedi, passeggiando tra le sue strade medioevali, è famosa come il più importante centro di commercio di diamanti ma Anversa è molto di più: quinto porto più grande del mondo e con il suo ricchissimo centro culturale rappresenta l’avanguardia dello stile europeo del 21 secolo.

COSE DA NON PERDERE…

Antwerpen Centraal Station

Ho avuto l’opportunità di arrivare a Anversa con il treno, mi sono persa nella maestosità e la sontuosità architettonica di Antwerpen Centraal Station, considerata la stazione ferroviaria più bella del mondo ed il più significativo esempio di architettura ferroviaria in Belgio.

La “Cattedrale delle Ferrovie”, così come viene chiamata dagli abitanti di Anversa, fu costruita in dieci anni, dal 1895 al 1905, sul progetto dall’architetto belga Louis de la Censerie, per sostituire la precedente stazione in legno sotto il regno di Leopoldo II.

Qui si può vivere l’esperienza davvero impressionante di scendere da un treno, spostare lo sguardo ed accorgersi che i binari della stazione sono collocati su più piani, continuamente attraversati da convogli di ogni tipo.

L’atrio principale è dominato da un’imponente scalinata che accomuna la stazione ferroviaria ad un palazzo in stile neobarocco, ricco di decorazioni ricercate e raffinate. Antwerpen Centraal Station merita senza dubbio una visita e potete sceglierla come luogo di partenza per il vostro itinerario turistico a Anversa.

Stazione ferroviaria Anversa

La Cattedrale di Anversa

La Cattedrale di Nostra Signora è considerata uno dei più importanti esempi di architettura gotica, è la più vasta del Belgio e delle Fiandre.

La chiesa, che ha ben sette navate, fu costruita a partire dal 1352 secondo gli schemi del gotico Brabantino, e fu completata nel 1521. Alla sua realizzazione vi lavorarono sia architetti francesi che fiamminghi.

L’elemento architettonico più affascinante della Cattedrale di Anversa, tanto da diventarne il simbolo della città, è la torre gotico-fiorita, costruita tra il 1434 ed il 1530, contiene un carillon di 47 campane ed è inserita nel patrimonio UNESCO.

All’interno della maestosa Cattedrale si possono ammirare alcune delle opere più celebri di Rubens

Grote Markt e Stadhuis di Anversa

Il Grote Markt è la piazza principale di Anversa. Di forma triangolare, rappresenta il cuore pulsante del centro storico ed è circondata, come in ogni “Gran Place” fiamminga, dai caratteristici palazzi delle Gilde e delle Corporazioni delle Arti e dei Mestieri, degli edifici decoratissimi eretti tra il XVI e XVII secolo, tutti sormontati da statue dorate.

Grote Markt Anversa cosa vedere
Mercatino Grote Markt Anversa

Casa di Rubens

Anversa è la culla del Seicento Fiammingo, che trova nel celebre pittore Pieter Paul Rubens la sua massima espressione artistica. Rubens ha infatti firmato diverse opere e capolavori disseminati in tanti luoghi di culto e d’arte della città e, se cercate esempi di arte fiamminga, nella sua tendenza barocca, siete nella città giusta.

Nella casa Rubens ad Anversa si possono visitare anche gli appartamenti arredati in stile barocco e passeggiare nello splendido giardino, per farsi un’idea di come Rubens lavorava e viveva in una casa-studio utilizzata anche per incontrare personaggi illustri dell’epoca.

Il Distretto dei diamanti di Anversa

Oltre ad essere considerata la città di Rubens e la patria dell’arte fiamminga, Anversa è anche la capitale della lavorazione e del commercio dei diamanti, attorno ai quali è stato costruito un intero quartiere che sorge intorno alla Stazione Centrale, dove si susseguono una serie di saloni, negozi ed uffici che si occupano di compravendita e di “taglio” dei diamanti.

Una tradizione storica che ha reso Anversa il centro mondiale dei diamanti sin dal Cinquecento, quando cominciò ad insediarsi la prima comunità ebraica per la lavorazione di diamanti e pietre preziose.

Il Tunnel di Sant’Anna ad Anversa

Anversa è una delle poche città europee a non avere ponti che attraversino il fiume che percorre la città. Negli anni ’20 si pensò di realizzare un tunnel sotterraneo per congiungere la sponda sinistra del fiume Schelda con il centro di Anversa, e nel 1933 fu ultimata la costruzione del Tunnel di Sant’Anna, lungo 572 metri e collocato a 31 metri sotto il letto del fiume.

Oggi il tunnel pedonale conserva ancora tutte le caratteristiche della sua realizzazione originaria, con le bellissime scale mobili in legno che conducono all’ingresso del tunnel, le piastrelle bianche che decorano la parete, ed alcuni quadri e stampe che accompagnano la passeggiata del visitatore. La “traversata” sotterranea è riservata soltanto a pedoni e biciclette, esperienza da fare, quante altre volte può capitarvi di passeggiare sotto il letto di un fiume?

scale mobili anversa cosa vedere
Tunnel SantAnna Anversa cosa vedere

Cosa mangiare assolutamente!

Se siete amanti del dolce non potete non assaggiare la mitica cioccolata belga. Anche qui troverete una serie di prestigiose cioccolaterie storiche dalle vetrine invitanti dove poter degustare o acquistare diversi tipi di cioccolata, dai “nudi” assortiti ripieni, alle tavolette di ogni gusto e dimensione, alle “lingue” di cioccolata da sciogliere nella tazza del latte.

cioccolata calda Anversa cosa vedere
2020-03-21T21:18:20+00:00

INVIA L'ARTICOLO AI TUOI COMPAGNI DI VIAGGIO ►

Scrivi un commento

Torna in cima